Incendio allo Stir di Santa Maria Capua Vetere, Arpac monitora la situazione sul pericolo diossine.

0
63
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

A seguito dell’incendio che si è sviluppato stamattina nello stabilimento di tritovagliatura e imballaggio rifiuti (Stir) di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), tecnici Arpac del dipartimento di Caserta, allertati dai Vigili del fuoco alle 7.30, sono prontamente intervenuti presso il sito, dando inizio alle operazioni preliminari di sopralluogo e campionamento.

I tecnici hanno provveduto a installare in mattinata, all’interno del sito dello Stir, un campionatore ad alto volume per la determinazione di diossine e furani nell’aria, i cui esiti analitici saranno resi noti appena disponibili.

Inoltre nel sito dell’impianto è presente una centralina di monitoraggio della qualità dell’aria i cui risultati vengono quotidianamente pubblicati sul sito istituzionale dell’Agenzia, a questo indirizzo web: http://www.arpacampania.it/web/guest/1524. I tecnici Arpac stanno al momento valutando se l’incendio abbia comportato interruzioni temporanee al funzionamento della centralina.

Gli aggiornamenti sulle attività in corso saranno diffusi attraverso il sito web dell’Agenzia.

LASCIA UN COMMENTO