Influenza, presi d’assalto i presidi di continuità assistenziale.

0
1073

I dati dei servizi di continuità assistenziale raccolti dai medici iscritti allo Smi dai registri ufficiali e relativi alle ultime 36 ore a Napoli dimostrano l’importanza del servizio nella Asl Napoli 1 centro questa la dichiarazione del segretario aziendale Smi Ernesto Esposito. Sono infatti oltre 200 le visita ambulatoriali effettuate presso la continuità assistenziale del bambino ubicata presso l’Annunziata nelle ultime 48 ore ,centinaia  sono le visite ambulatoriali e domiciliari effettuate dai presidi territoriali in tutta la città .

Espletati oltre 150 interventi dai medici in servizio presso il distretto 26 di Pianura Soccavo,oltre 100 presso il distretto 29 Stella S.Carlo Arena e quasi 200 presso il distretto 33 di piazza Nazionale(dati raccolti dai registri asl). Sono simili anche i dati provenienti da tutta la città e  sopratutto dalle periferie (Scampia, Secondigliano e Ponticelli) con massima affluenza presso gli ambulatori affollatissimi complice anche  l’influenza stagionale;Non siamo ancora al picco influenzale e quindi ,aggiunge Esposito,prevediamo per oggi e  fino al giorno 2 e poi per  il lungo ponte previsto dal 3 al 7.1.2020 un ulteriore incremento degli interventi della continuita’ assistenziale con conseguente affollamento dei presidi di continuita’ assistenziale.

Fino alla tarda serata di ieri moltissimi pazienti e bambini in fila presso i presidi territoriali. Massima colllaborazione dei cittadini e non si sono registrati significativi episodi di proteste grazie anche al contributo dei vigilantes in servizio presso i distretti che hanno collaborato per rendere meno disagiate e piu’ ordinate le attese.Esposito inoltre lancia un appello ai cittadini di voler collaborare poiche’ i tempi di attesa per le visite domiciliari sono aumentati a causa delle aumentate richieste e  ricorda inoltre alla cittadinanza  che i medici utilizzano mezzi propri senza lampeggianti ed i tempi di attesa sono legati alle altre visite in corso,al traffico,alla geolocalizzazione della abitazione ed al parcheggio.Esposito,in conclusione ,  sottolinea  il ruolo insostituibile di questi presidi territoriali di continuità assistenziale nella asl Napoli 1 centro  che funzionano bene e che costituiscono di fatto un vero filtro per il 118 e per i pronto soccorso cittadini.

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here