Casagit gratis per i giornalisti lavoratori autonomi, iscrizioni prorogate fino al 31 gennaio.

0
589

Alla luce dell’ottimo risultato ottenuto nei primi due mesi della campagna (quasi 3.000 colleghi iscritti) e dopo la proroga delle adesioni al 31 agosto, a settembre si è avviata per i ritardatari una nuova tranche di iscrizioni che durerà fino al 31 gennaio 2020. Chi aderirà in questa seconda fase potrà accedere alla copertura delle spese sanitarie Casagit, secondo il piano stabilito con l’Inpgi, per le prestazioni sanitarie effettuate a partire dal 1° gennaio 2020.

W-IN è il programma di assistenza sanitaria sviluppato in collaborazione tra Inpgi e Casagit e riservato a chi versa i contributi alla gestione separata dell’istituto di previdenza dei giornalisti.

Il costo dell’iscrizione è interamente a carico dell’Inpgi per tutti e 3 gli anni previsti dalla convenzione Inpgi-Casagit (fino al 30 giugno 2022), senza alcun impegno per eventuali periodi successivi: se l’accordo non sarà rinnovato, non ci saranno oneri a carico degli iscritti che potranno decidere, se lo desiderano, di proseguire volontariamente l’iscrizione.

Beneficiari di questa iniziativa sono i giornalisti, liberi professionisti e freelance, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere iscritti in via esclusiva alla gestione separata Inpgi
  • essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali della gestione separata
  • aver percepito, nel triennio 2015-2017, un reddito medio compreso tra 2.100 euro e 30.000 euro lordi annui.

Per info e iscrizioni, vai alla sezione web dedicata al profilo W-IN, segui la pagina Facebook Casagit W-IN e leggi l’articolo sul sito Inpgi Notizie.

La convenzione Inpgi-Casagit: il progetto W-IN
Un’operazione congiunta di welfare assistenziale di categoria, a sostegno dei giornalisti con reddito medio-basso iscritti alla gestione separata Inpgi. L’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani (Inpgi) e la Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani (Casagit) hanno siglato la convenzione che rende operativo il progetto messo a punto dall’Istituto di previdenza e dal Comitato amministratore della gestione separata e approvato dai Ministeri competenti, per offrire una nuova tutela di assistenza sanitaria a chi esercita la libera professione giornalistica (vedi articolo del 2 febbraio 2019).

La convenzione, firmata il 9 aprile 2019, prevede per colleghe e colleghi, lavoratori autonomi e free lance con redditi medio-bassi l’iscrizione per 3 anni (fino al 30 giugno 2022) a un profilo di assistenza sanitaria della Casagit, denominato “W-IN”.

L’iscrizione triennale alla convenzione garantisce importanti concorsi spese per prestazioni mediche frequenti come visite specialistiche, cure odontoiatriche, accertamenti clinici, pacchetti prevenzione, diarie giornaliere per ricoveri o interventi chirurgici e un assegno vitalizio in caso di non autosufficienza.

Dettagli su procedure di iscrizione e scadenze, rimborsi ed elenco delle prestazioni all’interno della sezione web dedicata al profilo W-IN.

Il razionale dell’iniziativa
Nello spirito di apertura e condivisione che da anni caratterizza la collaborazione tra Inpgi e Casagit per fornire servizi e tutele adeguate ad una platea così differenziata ed eterogenea come quella dei giornalisti, con la nuova convenzione e la creazione di un profilo di assistenza sanitaria ad hoc, i due enti di categoria si sono uniti in un atto concreto per affrontare le crescenti difficoltà di un mercato del lavoro e di una professione in continuo e rapido cambiamento.

Si tratta di un progetto in linea con il percorso di apertura avviato negli ultimi anni da Casagit: prima con i profili 2-3-4 e poi con la Card Open Giornalisti, per garantire le più ampie tutele assistenziali possibili ai giornalisti… perché Casagit è un valore!

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here